Milano Pride 2017

 

 

 

 

18920666_10212910088497797_4456734502185578369_n

Monica Romano – Milano Pride 2017

Fiera e orgogliosa di aver prestato il mio volto per la campagna del Milano Pride del 2017.
Vedrete tanti altri volti in questa bella campagna, rappresentativi di diverse condizioni, identità, orientamenti e realtà.
Perché le cose possono davvero cambiare solo grazie alla nostra visibilità e alla voglia di metterci la faccia.
Spero con tutto il cuore che l’anno prossimo la comunità #transessuale e #transgender milanese possa esprimere nuovi e giovani volti, e che le nuove leve possano finalmente mandare le attiviste e gli attivisti di sempre in vacanza (ma non in pensione, of course! 😉 )
Ci vediamo al corteo sabato 24 giugno!
#MilanoPride
#DirittiSenzaConfine

Le persone transgender si raccontano

Milano Pride.
Quest’anno in Pride Week gli eventi sulla realtà transgender sono stati, su un totale di più di cinquanta eventi, soltanto due.
Segno che le istanze T* continuano a registrare una certa debolezza sul piano dell’iniziativa politica e culturale rispetto alle altre soggettività del movimento LGBT.
Sono però orgogliosa di poter dire che uno dei due eventi, “Le persone trans* si raccontano. Variabilità di genere, cultura e autocoscienza”, è stato organizzato dal nostro Circolo Harvey Milk Milano (che ha contribuito alla Pride Week con altri due eventi, “Turismo e LGBT” e, stasera, “Temi LGBT nella comunicazione”), e che è andato bene a dispetto l’alto numero di eventi Pride che si svolgevano in contemporanea (fra cui l’inaugurazione della Pride Square che ha avuto un forte richiamo) e di un orario non proprio appetibile (le 18).
Molti i momenti anche toccanti e bella la partecipazione, in tutti i sensi.
Ringrazio la Casa dei diritti di Milano per averci ospitato, chi ha partecipato e gli altri relatori, tutti davvero bravissim*: Nathan Bonnì, Laura Caruso e Daniele Brattoli, nella speranza che il lavoro fatto possa avere una continuità nel tempo (“Le persone trans* si raccontano…. parte seconda”? 🙂 )

Milano Pride 2015!

Un grande Pride quello di quest’anno.

Un successo in termini politici e di partecipazione (eravamo centocinquantamila!).

Ho avuto l’onore di salire sul palco del Milano Pride e presentare le associazioni promotrici della manifestazione, facenti parte del Coordinamento Arcobaleno.

Il mio saluto è andato alle donne transgender e agli uomini transgender presenti alla manifestazione.

Ho parlato dei diritti civili negati alle persone trans* in Italia, ricordando che il documento politico del Milano Pride sostiene l’iter parlamentare del DDL 405.

Difficile descrivere la grande emozione provata su quel palco davanti a tutte quelle persone, all’idea di far parte di quella stupenda Onda che porta e continuerà a portare importanti cambiamenti…

Sono arrivata al mio quindicesimo anno di Pride.

Che posso dire… l’euforia è sempre viva.
La voglia di sfilare in mezzo alla mia gente, la rivendicazione, il poter gridare che ci siamo, festeggiandoci.
Ora e sempre nello spirito di Stonewall!

Un