#FILM

Foto dell’autrice dal backstage del documentario “R/Belle” (2018)

Film, documentari e libri – nel raccontare la realtà LGBT e la vita delle donne in un’ottica femminista – hanno raccontato anche l’Autrice, la sua militanza e la sua vita.
  • R/BELLE di Marzia de Clerq (2018) – Libro e documentario

Ragazze cool, nerd, hipster, geek, viaggiatrici incallite, artiste sognatrici, sportive tostissime e impavide guerriere urbane. Tutte accomunate da una cosa: avercela fatta, nonostante tutto. Saranno loro ad accompagnarci nei momenti più privati della loro vita, dandoci i consigli più tattici, come farebbe una buona amica: dal make-up alla forma fisica, dal cibo ai segreti del loro successo! Attraverso foto e interviste, ci addentreremo nelle loro giornate tipo, dal mattino alla sera, per scoprire come riuscire a essere sempre sicure, belle ed emancipate, nonostante le avversità di un quotidiano che pone sempre nuove sfide e nuove prospettive. Tra super food e beauty routine inedite e stravaganti, tra allenamenti incastrati fra un impegno e un altro, strategie motivazionali e biografie da capogiro, faremo scorta di un’infinità di segreti personali e aneddoti catchy per essere sempre al passo con i tempi, sull’onda di un nuovo femminismo, più consapevole ed emancipato, più aperto a varie interpretazioni di femminilità.

Acquista R/BELLE

  • Ne avete di finocchi in casa? (2017) di Andrea Meroni

All’interno della produzione cinematografica nazionale la figura dell’omosessuale è sempre stata trattata in modo macchiettistico e volutamente oltraggioso, come se gli unici modi per affrontare un tema a tutti gli effetti tabù fossero lo sfottò o la parodia. In particolare è nel cinema di genere degli anni Settanta, e nelle sue varie declinazioni, dalla commedia sexy al giallo, che si assiste ad una presenza costante, a tratti ossessiva, di personaggi gay, incarnazione, loro malgrado, di un sense of humor pecoreccio e sbrigativo e specchio di un clima culturale retrivo ed evidentemente omofobo. Per capirne le motivazioni il giovane regista milanese Andrea Meroni ha incontrato i principali protagonisti di quella stagione ormai lontana (come, ad esempio, Lino Banfi, Enrico Vanzina e Leo Gullotta), esperti, critici ed attivisti del movimento LGBTQ.

Vedi la scheda del film su Mymovies.it

  •  Ci chiamano diversi (2014) di Vincenzo Monaco

Ci chiamano diversi è un itinerario nella coscienza collettiva e nelle vite private di chi si racconta. Storie troppo spesso ferite da parole ingiuste e dal pregiudizio, ma tutte straordinariamente capaci di generare un finale inaspettato, più bello e positivo rispetto a quella promessa di chi aveva sentenziato per loro una condanna all’infelicità. Per capire che l’umanità, in qualsiasi sua declinazione, non è mai uno scarto dalla norma, ma qualcosa che semplicemente accade, in tutta la sua dignità. Anche laddove il “senso comune” non pensava di poterla trovare o accogliere. Per comprendere che solo quando siamo in grado di abbracciare ciò che appare lontano rispetto a noi, siamo davvero persone libere.

Visita il sito dedicato al film

  • O sei uomo o sei donna, chiaro? (2008)

Un film di Enrico Vanni Prodotto da McKenzie Bros Sinossi: l’esistenza stessa di persone transessuali e transgender mette in crisi uno degli assunti di base della nostra società, secondo il quale i generi sono soltanto due: maschi e femmnine. Ma siamo sicuri di questo?

  • Crisalidi – Cinque ritratti di giovani transgender (2005)

Miglior documentario Novaracinevideo Festival

Miglior documentario Tek International Film Festival

Film in coproduzione: Crisalide AzioneTrans, Ala – Milano, Bemoviement, Fondazione Cariplo Cinque persone trans raccontano la propria esperienza di vita, da un punto di vista inconsueto e intimo, dando libero sfogo alle emozioni, alle paure, alla rabbia, ai sogni. Ne emerge uno spaccato di esistenza lontano dai preconcetti di trasgressione, prostituzione e spettacolarizzazione che Solitamente i media accompagnano alla realtà transgender.

Regia di Federico Tinelli

Per acquistare il film, cliccare sul link sottostante:

Acquista “Crisalidi”